«CONCEPT OPEL MONZA: LA NOSTRA VISIONE DEL FUTURO DI OPEL»

8-lug-2013

  • Prototipo all’avanguardia: il Dr. Karl-Thomas Neumann fornisce i primi dettagli sulla concept car per l’IAA
  • La prossima generazione della filosofia del design Opel: l’evoluzione del linguaggio stilistico scultoreo
  • Nuova leggerezza: la massima efficienza nell’architettura della vettura, nella propulsione e nei materiali
  • Apertura al mondo: innovative soluzioni di connettività per la mobilità individuale
  • Ruolo da pioniere: visionarie concept car Opel per l’IAA dall’Experimental GT 1965

Glattpark. Oltre 150 anni di storia aziendale caratterizzati da spirito innovativo, e un nuovo momento clou per Opel: oggi. Almeno in parte. Dal 12 al 22 settembre, l’innovativa concept Opel Monza farà il suo debutto sulla scena mondiale all’IAA di Francoforte (presentazione alla stampa: 10. e 11 settembre). Tuttavia, il Dr. Karl-Thomas Neumann, Presidente del Consiglio di Amministrazione Opel, fornisce qualche dettaglio sul prototipo già oggi: «Abbiamo un progetto definito e una strategia chiara per Opel: DRIVE!2022. Il piano comprende vari aspetti e aree tematiche. Per quanto riguarda il futuro dei nostri modelli, abbiamo riunito tutti questi obiettivi nella concept Opel Monza: la nostra visione del futuro di Opel. La concept Monza rappresenta i valori chiave di Opel: l’ingegneria e la precisione tedesche, il design avvincente e le innovazioni adatte alla vita di tutti i giorni. La vettura trasmette questi valori in modo visionario, unendoli con una leggerezza e chiarezza del tutto nuove. La concept Monza è un prototipo che influenzerà in modo duraturo la prossima generazione di modelli Opel.»

La concept Monza: l’inizio della nuova generazione della mobilità Opel

La concept Monza mostra quello che i clienti Opel dovranno aspettarsi per il futuro. I due temi principali (efficienza e connettività) sono molto in alto nella lista delle priorità degli oltre 6’000 ingegneri, tecnici e designer di Rüsselsheim nella fase di sviluppo della prossima generazione di modelli Opel. La concept Monza mostra tutto questo in modo estremamente chiaro. L'incredibile efficienza si manifesta nell'architettura e nei materiali utilizzati, nonché nell’aerodinamica e nelle soluzioni di propulsione all’avanguardia. Sotto il profilo della connettività, la nuova concept car Opel offre spunti innovativi per fare passi da gigante nello sviluppo dei sistemi Infotainment.

 

La concept Monza punta più su un’evoluzione riconoscibile del linguaggio stilistico Opel. Per rendere ben visibile dall’esterno l'aspirazione a una maggiore efficienza, la concept car rappresenta l’evoluzione dell’importante filosofia di design Opel fatta di forme scultoree e precisione tedesca. In questo modo la carrozzeria trasmette sia un senso di leggerezza atletica, sia forza muscolare allo stato puro.

 

Tutto questo è evidente fin dal primo sguardo sulla parte anteriore del veicolo. L’altezza contenuta con linee sinuose, il cofano motore delineato in modo chiaro e lo sguardo deciso sul lato anteriore dato dai fari fanno apparire l'auto ancora più sicura di sé. Qui vengono integrate le caratteristiche Opel ulteriormente sviluppate. La tipica piega centrale nel cofano motore sembra ora tridimensionale e risulta quindi più prominente. La banda cromata con la saetta Opel nella griglia del radiatore corre prepotentemente verso l'alto. Due inserti caratteristici sotto i fari anteriori rafforzano il look sportivo. In poche parole: una sensazione di leggerezza e atleticità allo stato puro, efficienza, tensione e piacere di guida.

 

Nei modelli Opel, la spiccata sportività è inscindibile dalla funzionalità. Non a caso la concept Monza si rifà già nel nome alla Opel Monza Coupé costruita tra il 1978 e il 1986. Essa combinava uno styling elegante e dinamico e soluzioni funzionali intelligenti per conducente e passeggeri. Punti in comune si notano, per esempio, nelle caratteristiche di design come l’ampia area dei finestrini e la bassa linea di cintura.

 

Per quanto riguarda gli interni, la Monza originale era la prima auto sul mercato a vantare un display digitale. La concept Opel Monza continua questa strategia di innovazioni. Con tecnologie all’avanguardia in fatto di Infotainment e possibilità di connettività, l’auto mostra come i modelli Opel della prossima generazione diano un contributo a una società armonica e collegata in rete, fedeli al motto: la mobilità individuale è più di un semplice viaggio in cui si concentra solo su se stessi.

Opel Experimental GT: l’inizio dei visionari prototipi per l’IAA

Al contempo, l'innovativa concept Monza prosegue la serie di visionari prototipi per l’IAA iniziata con la strepitosa Opel Experimental GT 1965. A quel tempo, Opel è stata la prima casa automobilistica a costruire un prototipo in Europa e a presentarlo a un Salone dell’automobile, tra l’altro con uno sconvolgente successo. La Experimental GT ha entusiasmato nella stessa misura stampa e pubblico all’edizione del 1965 dell’IAA. Ha dato il via alla continua presentazione di concept car che dovevano mostrare idee innovative e importanti sviluppi per il futuro della gamma di modelli del marchio. I prototipi Opel della fine degli anni ’60 hanno avuto talmente successo che, alcuni anni dopo, tutti i concorrenti europei hanno iniziato a sviluppare e presentare prototipi.

 

«Con la concept Opel Monza rendiamo concreto già oggi il nostro futuro automobilistico. Ma non voglio ancora rivelare nel dettaglio come l’abitacolo e, in particolare, le tecnologie all’avanguardia della concept Monza cambieranno i viaggi in automobile», afferma il CEO Opel, stuzzicando la curiosità in merito alle novità di Rüsselsheim. «Ma già oggi possiamo promettervi una cosa: già l’innovativo design della carrozzeria e le proporzioni perfette ammaliano da ogni prospettiva. Sono però solo gli aspetti visibili di quello che si nasconde sotto la carrozzeria. Venite a trovarci a settembre al nostro stand all’IAA per dare un’occhiata all’incredibile futuro di Opel.»