Trova il tuo concessionario Opel

Completa uno dei seguenti campi:

Sportiva senza compromessi: la nuova Opel Astra OPC EXTREME

26-feb-2014

  • Il prototipo per una serie a tiratura limitata: anteprima mondiale al Salone dell'automobile di Ginevra
  • Dal circuito da corsa alla strada: arriva la Astra più veloce di sempre
  • Con Turbopower e fibra di carbonio: oltre 300 CV, 100 chilogrammi più leggera della OPC
  • Look mozzafiato: processo di verniciatura ad alta tecnologia che esalta il design scultoreo di Opel
Opel Astra OPC EXTREME

La nuova Opel Astra OPC EXTREME, che farà il suo debutto mondiale al Salone dell'auto di Ginevra, è davvero straordinaria: realizzata sul circuito da corsa più impegnativo del mondo, il Nürburgring-Nordschleife, questa vettura è alimentata da un motore Turbo 2.0 che eroga oltre 300 CV. È inoltre dotata di tutti i fondamentali componenti ad alta tecnologia della versione da corsa: la Opel Astra OPC Cup. La Astra OPC EXTREME è stata costruita sulla base dell'auto da corsa e porta sulle nostre strade la pura tecnologia da competizione. In caso di reazione positiva del pubblico, Opel ha intenzione di avviare la produzione in serie limitata della EXTREME, la super sportiva progettata per la strada.

 

In tal caso, sotto il cofano in fibra di carbonio, scalpiterebbero oltre 300 cavalli. Il motore a benzina Turbo 2.0 a iniezione diretta e dalla distribuzione degli alberi a camme variabile è il quattro cilindri Opel più potente di sempre. Il motore totalmente in alluminio è offerto in combinazione con cambio manuale a sei marce e differenziale autobloccante. Per un propulsore così esperto di motociclismo, alimentare la OPC EXTREME sarà un gioco da ragazzi. Grazie ai componenti in fibra di carbonio di alta qualità, infatti, la super sportiva pesa 100 chilogrammi in meno rispetto alla normale Astra OPC.

 

Il carbonio, utilizzato nei veicoli della Formula 1, influisce considerevolmente sul peso. Qui, lo spoiler posteriore perfettamente aerodinamico, il diffusore, lo spoiler anteriore, il cofano motore, la barra duomi, il coperchio del motore, le ruote intere, la ventilazione posteriore degli archi ruota e l'intero tetto sono tutti costruiti con un composto in fibra di carbonio estremamente resistente e leggero. Ad esempio le ruote in carbonio pesano complessivamente 20 chilogrammi in meno di quelle in alluminio. Si tratta di una riduzione di peso in un punto cruciale poiché qui è possibile ridurre in maniera significativa le masse non sospese; per la gioia degli ingegneri e per il piacere di guida dei piloti. Il tetto in fibra di carbonio registra un peso di soli 2,6 chilogrammi – leggerissimo in confronto al tetto in acciaio dal peso di 9,3 chilogrammi – abbassando sensibilmente il baricentro della Astra OPC EXTREME. I parafanghi sono costruiti in alluminio e il peso di ogni unità è di soli
800 grammi rispetto ai più pesanti parafanghi in acciaio da 2,2 chilogrammi.

Opel Astra OPC EXTREME

La riduzione di peso nei punti cruciali migliora notevolmente l'agilità, la manovrabilità generale e, naturalmente, il rapporto potenza-peso. La sportiva progettata per la strada si lascia quindi gestire in curva con precisione e a velocità elevate, proprio come la sorella sul circuito del campionato VLN (Associazione degli Organizzatori della Coppa Endurance del Nürburgring). Inoltre Opel ha dotato la nuova arrivata del sistema frenante Brembo a sei pistoncini con dischi dal diametro di 370 millimetri nella parte anteriore, che assicura un'eccellente decelerazione. In questo ambito gli pneumatici altamente performanti, sviluppati appositamente per la EXTREME, ricoprono un ruolo fondamentale. Gli pneumatici 245/35 da 19 pollici offrono quasi la stessa aderenza delle versioni da corsa Slick. Il telaio (molle/ammortizzatori) può essere regolato proprio come in una vera vettura Turismo.

 

La configurazione senza compromessi è ripresa nell'abitacolo: tolti i sedili posteriori si fa spazio alla barra di sicurezza. Conducente e copilota sono posizionati perfettamente grazie ai sedili avvolgenti Recaro appositamente sviluppati con cinture a sei punti Schroth. Nella Astra OPC EXTREME l'equipaggio non è solo seduto nell'auto, ma ne costituisce una parte integrante. Le mani del pilota sono salde sull'aggressivo volante in pelle, rinforzato in fibra di carbonio, con cuciture gialle lavorate finemente. Inoltre nella Astra OPC EXTREME il colore base del motorismo Opel compare con discrezione: nella scritta appositamente progettata o nella vernice delle minigonne laterali e del labbro dello spoiler anteriore.

Opel Astra OPC EXTREME

E a proposito di vernice, la carrozzeria della Astra GTC, il modello base per la OPC EXTREME, rispecchia in modo ideale la filosofia Opel di un design scultoreo. Una forma che sembra fresata da un pezzo unico, realizzata con altissima precisione. Il processo di verniciatura a più strati della Astra OPC EXTREME è una combinazione di dettagli ricoperti con pellicole di alta qualità. Il risultato è un effetto tridimensionale rafforzato ulteriormente dalle linee vivaci e slanciate, e dalle proporzioni atletiche della Astra.

«Con la nuova Astra OPC EXTREME mostriamo la pura voglia di guidare! Il prototipo è spettacolare sotto ogni aspetto. All'esterno ha un look davvero ricercato, senza sembrare troppo appariscente. Gli interni sono sorprendenti, con le tipiche caratteristiche di Opel: emozionanti, precisi e dalla qualità del made in Germany. La EXTREME è il nuovo modello di punta della nostra famiglia Astra, con tutti gli attributi di una super sportiva» afferma il Dr. Karl-Thomas Neumann, Presidente del Consiglio di Amministrazione Opel.