Trova il tuo concessionario Opel

Completa uno dei seguenti campi:

Il nuovo modello di crossover per la classe delle compatte

La famiglia X di Opel continua a crescere: dopo MOKKA X e Crossland X, ecco Opel Grandland X.

16-nov-2016

Opel Grandland X

Glattpark. Opel Grandland X si presenta come la sorella maggiore di Opel Crossland X. I due modelli di crossover (CUV), entrambi completamente nuovi, verranno lanciati sul mercato nel 2017 unendo la disinvoltura di un SUV e una straordinaria dinamica di guida. Con il suo irresistibile fascino da fuoristrada, la posizione di seduta rialzata, l’ottima visibilità a 360°, la comodità di accesso e uscita e l’ampia offerta di spazio, Grandland X risulta perfettamente adatta allo stile di vita attivo di oggi. Lo styling combina con abilità robustezza ed eleganza, mentre l’impostazione dell’abitacolo garantisce livelli elevati di comfort e praticità. Grandland X arricchisce la già vasta offerta Opel nella popolare classe delle compatte unendosi ad Astra, “Auto dell’anno 2016”, e alla Zafira da sette posti, anch’essa presentata da poco.

 

“Il nome Opel Grandland X è sinonimo di avventura e voglia di scoprire posti nuovi – sia in città che in campagna. Il nostro nuovo modello di crossover ha un aspetto favoloso e di certo attirerà l’attenzione di nuovi clienti verso il marchio Opel” ha commentato Tina Müller, direttrice marketing Opel.

 

Grandland X fa parte dell’ampia offensiva di modelli Opel che comprende in tutto 29 nuovi veicoli tra il 2016 e il 2020. Il nuovo CUV si farà strada in un mercato in rapida espansione: in soli dieci anni, tra il 2007 e il 2017, la percentuale di SUV/CUV in Europa rispetto a tutti i veicoli nuovi sarà aumentata dal 7 al 20%. Opel Crossland X e Opel Grandland X promuoveranno ulteriormente questa crescita.

 

Il CUV Opel Crossland X farà la sua comparsa nel segmento B nel primo semestre del 2017, andando ad affiancare il SUV Opel MOKKA X che conta già oltre 600‘000 modelli venduti. Opel Grandland X sarà introdotta in una classe superiore nel segmento C nell’autunno del 2017.