Opel guarda avanti: già da giugno 2016 saranno disponibili su questa pagina i valori di consumo rilevati sulla base del ciclo di guida WLTP (Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure). Rispetto al NEDC («Nuovo ciclo di guida europeo») attualmente in vigore, il ciclo di guida WLTP ha un orientamento più vicino all’attuale comportamento di guida reale. In questo modo Opel semplifica ai clienti la stima del consumo giornaliero effettivo del proprio veicolo. Partendo da Astra, Opel testerà pian piano tutti i modelli.

PIÙ CHIAREZZA: PIÙ VICINI ALLA REALTÀ

* Secondo il regolamento (CE) n. 715/2007 e il regolamento (CE) n. 692/2008 (ciascuno nella versione in vigore). I dati non si riferiscono ad un singolo veicolo e non fanno parte di un'offerta specifica ma servono esclusivamente ai fini comparativi tra le varie tipologie di veicoli. Ulteriori informazioni riguardo ai consumi di carburante e ai dati ufficiali sulle emissioni di CO2 specifiche sono disponibili su «Modelli di automobili nuove: elenco UFE dei veicoli».

 

** Il valore inferiore indica il valore più basso delle quattro fasi del ciclo WLTP alla guida della versione Opel Astra con i valori di consumo più bassi per una combinazione specifica di motore e trasmissione. il valore superiore indica il valore più alto delle quattro fasi del ciclo WLTP alla guida della versione Opel Astra con i valori di consumo più alti per una combinazione specifica di motore e trasmissione. Di più...

Precedente
  • CHE COS’È IL CICLO DI GUIDA WLTP?

    Il ciclo di guida WLTP è composto da più fasi orientate ai profili di guida giornalieri degli automobilisti di tutto il mondo.

Successiva
Precedente
  • IL VOSTRO VANTAGGIO: VALORI DI CONSUMO PIÙ REALI.

    Il ciclo di guida WLTP considera più da vicino le situazioni della vita quotidiana rispetto all'attuale standard NEDC. Il consumo giornaliero è più facile da stimare.

Successiva
Precedente
  • RISPARMIARE CARBURANTE È FACILE

    Fattori quali la struttura del veicolo e gli impatti ambientali influenzano il consumo di carburante in un modo che noi non possiamo controllare. Sapete invece che è possibile influenzare personalmente fino a 1/3 dei consumi?

  • CONSIGLIO 1

    COME RISPARMIARE CARBURANTE CON FACILITÀ!

    Portate con voi solo lo stretto indispensabile; ogni grammo in più aumenta i consumi. E a proposito di riduzione di peso: quando non vi servono, smontate anche i portapacchi sul tetto e quelli posteriori.

    CONSIGLIO 2

    NON PERDETE TEMPO. E NEMMENO CARBURANTE!

    I motori moderni non necessitano più di una fase di riscaldamento che comporta solo un consumo superfluo di carburante. Meglio salire a bordo e partire subito!

  • CONSIGLIO 3

    INNESTATE UNA MARCIA IN PIÙ!

    Per cambiare le marce risparmiando basta rispettare una semplice regola: 30 km/h in terza, 40 km/h in quarta, e così via. Anticipando i cambi di marcia il motore rimane sempre in zona verde. E non appena il rosso del semaforo si spegne, passate in seconda marcia dopo aver percorso una lunghezza del veicolo e risparmierete ulteriormente!

    CONSIGLIO 4

    RISPARMIATE SULL'ELETTRICITÀ!

    Gli accessori e gli equipaggiamenti speciali migliorano sì il comfort di guida, ma comportano anche un maggior consumo di energia. Di conseguenza, utilizzate il climatizzatore, il riscaldamento dei sedili ecc. con moderazione. Spesso anche i dettagli aiutano: in estate ad esempio parcheggiate all'ombra e areate la vostra auto.

  • CONSIGLIO 5

    SINCRONIZZATEVI CON IL TRAFFICO!

    Frenate e accelerazioni frequenti aumentano eccessivamente i consumi. Meglio essere previdenti e adattarsi al traffico per impedire una guida «stop-and-go» inefficiente.

    CONSIGLIO 6

    EVITATE LE CORSE IN AUTOSTRADA!

    Si sa, il tempo è denaro. In autostrada però vige una regola diversa: la pazienza è la migliore consigliera. Con l'aumento della velcoità, i consumi si alzano in modo sproporzionato e il serbatoio è subito vuoto.

  • CONSIGLIO 7

    CONCEDETE A VOI E ALLA VOSTRA AUTO UNA BREVE PAUSA!

    Un momento di pace può essere molto opportuno, non solo per voi. Per soste superiori ai 10 secondi, conviene spegnere completamente l'auto per risparmiare carburante. Peraltro, molti veicoli Opel sono già dotati di un meccanismo Start/Stopp automatico.

    CONSIGLIO 8

    NON PERDETE TEMPO: ESEGUIRE LA MANUTENZIONE CONVIENE!

    Sottoponete la vostra auto a controlli regolari, anche se vi serve solo un nuovo filtro dell'aria o nuove candele d'accensione. Solo così potrete guidare in modo efficiente! Accertatevi di avere sempre una pressione pneumatici sufficiente. In questo modo eviterete un'eccessiva resistenza al rotolamento del vostro veicolo.

Successiva
Precedente
  • OVERVIEW

  • TIP 1 & 2

  • TIP 3 & 4

  • TIP 5 & 6

  • TIP 7 & 8

Successiva

LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI SUI NUOVI VALORI DI CONSUMO.

Perché il NEDC non è piú attuale?

Il «Nuovo ciclo di guida europeo» NEDC è stato introdotto nel 1992. Da allora, la automobili, le strade e i comportamenti di guida sono cambiati. Il NEDC è un test di laboratorio artificiale utile esclusivamente per il confronto tra diversi veicoli, ma non riflette il consumo giornaliero. I consumi reali quindi, spesso si discostano molto dai dati NEDC. Le ragioni principali sono dovute tra l’altro a:

 

  • Profili di guida troppo teorici che non corrispondono ai profili di utilizzo reali.
  • Accelerazioni insufficienti.
  • Troppe fasi di stop.
  • Nelle istruzioni del test, i punti di cambio marcia sono definiti in modo generale, ovvero sono identici per tutte le auto con cambio manuale.
  • Gli equipaggiamenti opzionali di un veicolo non sono considerati.
Cosa viene misurato nel NEDC?

Il NEDC è vincolante per tutti i veicoli dal 1992. Il ciclo NEDC si basa su un profilo di guida più teorico composto da due parti: nei primi 13 minuti viene simulata una guida nel traffico cittadino con numerose fermate e ripartenze. La seconda fase corrisponde ad una guida interurbana con una velocità massima di 120 km/h.

Cosa sono la 4 fasi del ciclo di prova WLTP?

In futuro, per rilevare valori più vicini alla realtà giornaliera, il ciclo di guida WLTP si baserà su una rilevazione statistica globale di profili di guida reali. Sarà composto da 4 fasi con velocità medie differenti, rappresentative dei profili di guida di tutto il mondo: bassa (low), intermedia (medium), alta (high) e altissima (extra high). Ciascuna fase prevede comportamenti di accelerazione, frenata, arresto ecc. diversi che rispecchiano più da vicino le situazioni di guida di tutti i giorni.

Qual è la differenza tra NEDC e WLTP?

Dall’introduzione del NEDC nel 1992, le auto e i comportamenti di guida individuali sono molto cambiati. Per poter rappresentare le condizioni reali in modo migliore, i parametri di prova sono stati nuovamente definiti nel «Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure» (WLTP), tra cui:

  • Durata del ciclo maggiore (30 min anziché 20 min)
  • Tempi di arresto ridotti (13% anziché 25%)
  • Distanze maggiori (ca. 23 km anziché 11 km)
  • Velocità più elevate (max. 130 km/h anziché 120 km/h)
  • Velocità media maggiore di quasi il 50%
  • Accelerazioni massime più elevate e più fasi di accelerazione
  • Potenza di propulsione superiore di ca. il 20–30% grazie a situazioni di guida più dinamiche.
  • Rilevazioni più realistiche delle resistenze all’avanzamento utilizzate nei test sui consumi
  • Considerazione di equipaggiamenti opzionali del veicolo.

 

I valori rilevati con la procedura di prova WLTP inoltre sono confrontabili a livello globale, mentre il NEDC è valido solo per l’Europa.

Close

Mentre i valori «urbano, extraurbano e combinato» del ciclo NEDC venivano rilevati sulla base di profili di guida piuttosto teorici, il ciclo di guida WLTP si orienta invece a profili di guida «reali». Questi si basano sulla valutazione di una rilevazione statistica globale. Il ciclo di guida è diviso in quattro fasi con velocità medie differenti: bassa (low), intermedia (medium), alta (high) e altissima (extra high). Ciascuna fase prevede comportamenti di accelerazione, frenata, arresto ecc. diversi che rispecchiano più da vicino i profili di guida di tutti i giorni. Per ciascuna combinazione di motore e trasmissione, i test sono eseguiti con la variante di equipaggiamento più economica e con quella a maggior consumo.

 

Partendo da Astra, Opel testerà pian piano tutti i modelli. I valori pubblicati mostrano per ciascuna combinazione di motore e trasmissione un intervallo compreso tra il valore di consumo più basso e quello più alto. Il risultato ottenuto offre un buon punto di riferimento per valutare il consumo giornaliero previsto per un modello.

 

I valori indicati basati sul ciclo di guida WLTP sono stati determinati utilizzando un ciclo di guida standard e predefinito su un banco di prova.

Close

I valori di consumo indicati nel «Nuovo ciclo di guida europeo» (NEDC) sono precisi e facili da confrontare, ma comunque non sono perfetti. Dall'introduzione del NEDC nel 1992, le auto e i comportamenti di guida individuali sono molto cambiati. Per poter rappresentare le condizioni reali in modo migliore, i parametri di prova sono stati nuovamente definiti nel «Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure» (WLTP).

 

Comprendono tra l'altro:

  • dinamica di guida e temperatura esterna più reali
  • distanza di prova maggiore
  • velocità media e massima più elevate
  • soste più brevi e
  • frenate e accelerazioni più frequenti.

 

Anche gli equipaggiamenti supplementari svolgono un ruolo importante all'interno del ciclo di guida WLTP.

Close

Il consumo giornaliero di un veicolo dipende molto dal profilo di utilizzo individuale e da dove si guida: in città, su strade secondarie o in autostrada. Nel ciclo di guida WLTP queste differenze sono calcolate con maggiore precisione. Invece di rilevare solo i valori «urbano, extraurbano e combinato» (secondo i regolamenti (CE) n. 715/2007 e 692/2008) sulla base di un profilo di guida piuttosto teorico, il WLTP fornisce 4 valori individuali per diversi profili di guida predeterminati (low, mid, high, extra-high) che si basano su rilevazioni statistiche e sulla valutazione dei profili degli utenti e della loro media. Il ciclo di guida WLTP inoltre è notevolmente più dinamico del NEDC e riflette accelerazioni più elevate, una velocità media superiore e una velocità massima maggiore.


I valori Opel che da giugno 2016 saranno pubblicati per Opel Astra mostrano un intervallo che può essere spiegato come segue: il valore inferiore indica il valore più basso delle quattro fasi del ciclo WLTP alla guida della versione Opel Astra con i valori di consumo più bassi per una combinazione specifica di motore e trasmissione. il valore superiore indica il valore più alto delle quattro fasi del ciclo WLTP alla guida della versione Opel Astra con i valori di consumo più alti per una combinazione specifica di motore e trasmissione. I valori ottenuti offrono una buona panoramica e un punto di riferimento per il consumo giornaliero previsto.

 

I valori indicati basati sul ciclo di guida WLTP sono stati determinati utilizzando un ciclo di guida standard e predefinito su un banco di prova.

Close

Il ciclo di guida derivante dal test WLTP («Worldwide Harmonized Light Vehicle Test Procedure») affronta i principali punti critici dell’NEDC («Nuovo ciclo di guida europeo»), procedimento di misurazione attualmente in vigore secondo i regolamenti (CE) n. 715/2007 e 692/2008, i cui valori continuano a dover essere indicati in modo vincolante. In particolare, il profilo di guida indicato nel ciclo di prova rispecchia più da vicino l’uso quotidiano e non considera solo una variante di equipaggiamento, ma prende inconsiderazione anche l’impatto di altri equipaggiamenti supplementari opzionali.


Il consumo giornaliero di un veicolo dipende molto dal profilo di utilizzo individuale e da dove si guida: in città, su strade secondarie o in autostrada. Nel ciclo di guida WLTP queste differenze sono calcolate con maggiore precisione. Invece di rilevare solo i valori «urbano, extraurbano e combinato» (secondo i regolamenti (CE) n. 715/2007 e 692/2008) sulla base di un profilo di guida piuttosto teorico, il WLTP fornisce 4 valori individuali per diversi profili di guida predeterminati (low, mid, high, extra-high) che si basano su rilevazioni statistiche e sulla valutazione dei profili degli utenti e della loro media. Il ciclo di guida WLTP inoltre è notevolmente più dinamico del NEDC e riflette accelerazioni più elevate, una velocità media superiore e una velocità massima maggiore.


I valori Opel che da giugno 2016 saranno pubblicati per Opel Astra mostrano un intervallo che può essere spiegato come segue: il valore inferiore indica il valore più basso delle quattro fasi del ciclo WLTP alla guida della versione Opel Astra con i valori di consumo più bassi per una combinazione specifica di motore e trasmissione. il valore superiore indica il valore più alto delle quattro fasi del ciclo WLTP alla guida della versione Opel Astra con i valori di consumo più alti per una combinazione specifica di motore e trasmissione. I valori ottenuti offrono una buona panoramica e un punto di riferimento per il consumo giornaliero previsto.

 

I valori indicati basati sul ciclo di guida WLTP sono stati determinati utilizzando un ciclo di guida standard e predefinito su un banco di prova.